UCRAINA VIAGGIO DELLA SALVEZZA

 

È giunta a termine con successo la missione di solidarietà al popolo ucraino promossa da Confartigianato Alto Milanese insieme a Vab Lombardia, Totheborder e al Giornale di Legnano. Lo scorso 12 aprile, martedì, un gruppo di volontari partito da Legnano è arrivato dopo più di 1.600 chilometri di viaggio nella città polacca di Przemyśl, al confine tra Polonia e Ucraina, per portare in Italia 45 persone, in buona parte provenienti da Leopoli (nella foto in alto, il raggruppamento dei profughi alla stazione di Przemyślsotto, uno dei bambini in fuga dalla guerra; foto di Erik Colombo).

ucraina viaggio della salvezza ucraina viaggio della salvezza ucraina viaggio ucraina viaggio della salvezza ucraina viaggio della salvezza ucraina viaggio della salvezza ucraina viaggio della salvezza ucraina viaggio della salvezza ucraina viaggio della salvezza ucraina viaggio della salvezza ucraina viaggio della salvezza  della salvezza ucraina viaggio della salvezza ucraina viaggio della salvezza ucraina viaggio della salvezza ucraina viaggio della salvezza  

Questo progetto fotografico nasce da una convergenza di ideali, volontà di fare del bene e per aiutare 45 profughi, per lo più donne, anziani e bambini, a fuggire dalle grinfie della spietata guerra che sta distruggendo il loro paese. Tramite Confartigianato Alto Milanese, VAB, Totheborder e al Giornale di Legnano questi profughi sono riusciti a cambiare vita, attraverso questo viaggio della speranza. Ora queste persone sono ospitate da famiglie affidatarie o in ospitati in centri di accoglienza in attesa di una soluzione definitiva. Qui viene insegnato loro l’italiano e avranno l’occasione di inserirsi nel mondo del lavoro, ai bambini di andare a scuola e di seminare le loro speranze nel nostro bel paese, con la speranza di raccogliere i frutti del loro futuro.

Per ogni dettaglio riguardante la missione umanitaria e il suo svolgimento vi invito a cliccare qui, in quanto voglio dare questo spazio alle mie immagini, facendo parlare le mie fotografie e non perderci in discorsi superflui. Nell’articolo del blog troverete nel dettaglio tutto quello che vi serve.

L’ABBRACCIO DEGLI AMANTI

L’ANIMO ARDE, MA IL CORPO DEVE RIPOSARE

LA PUREZZA DELL’INCOSCIENZA

I PRIMI AIUTI ALLE FAMIGLIE

L’ATTESA

UNA BAMBINA AIUTA LA MADRE AD ENTRARE

SPERANZA

UNA MADRE INSEGNA A SCRIVERE ALLA FIGLIA

I VOLONTARI DISTRIBUISCONO VIVERI AI PROFUGHI

LA STANCHEZZA DEL VIAGGIO

UN BAMBINO IMPARA A LEGGERE IN ITALIANO

LIBERTÀ

IL SORRISO DI CHI CE L’HA FATTA

MAGGIORI INFORMAZIONI

Se volete maggiori informazioni sul progetto, sulla sua realzizazione o vi piacerebbe vivere un’esperienza come questa non esitate a contattarmi, vi metterò in contatto direttamente con chi organizza queste spedizioni umanitarie e troveremo sicuramente un modo per fare del bene, perché ne hanno veramente bisogno.

 

Ci vediamo in un prossimo articolo, a presto,

Erik

HAI QUALCHE DOMANDA? COSA ASPETTI?

CONTATTAMI

A tua disposizione 24ore su 24. Ti risponderò in una giornata lavorativa.

10 + 9 =